Grazie a Compass sosteniamo un progetto per la Comunicazione Aumentativa

rassegna

Un importante progetto per migliorare la comunicazione nelle famiglie dove la malattia impedisce al bambino del tutto o in parte l’utilizzo della voce.

{loadposition addthis}Compass, società del Gruppo Mediobanca leader nel credito al consumo, sosterrà quest’anno l’Associazione Famiglie SMA con un contributo destinato al progetto sperimentale «Promozione della Salute e della qualità della vita nei bambini affetti da Atrofia Muscolare Spinale e malattie neuromuscolari affini e nelle loro famiglie, attraverso l’inclusione di strategie di Comunicazione Aumentativa (CAA) nel Programma Abilitazione Precoce Genitori (PAPG)». 

Il progetto – selezionato dai dipendenti Compass nell’ambito delle iniziative sociali che ogni anno l’Azienda propone al suo interno, per supportare realtà no profit impegnate in progetti di concreto aiuto familiare – è condotto dal SAPRE, il Settore Abilitazione Precoce Genitori del Policlinico di Milano, e da Famiglie SMA in sinergia con SMAisoli Onlus, e nasce per fornire ai bambini e alle loro famiglie la possibilità di comunicare in modo autonomo ed efficace, avvalendosi di strumenti di CAA.

La CAA rappresenta un’area della pratica clinica che cerca di compensare la disabilità temporanea o permanente di persone con difficoltà di comunicazione utilizzando sistemi di simboli o immagini, in cui tutte le figure vengono associate a una parola scritta, verbo o sostantivo, corrispondenti all’azione o all’oggetto che rappresentano. È una tecnica che richiede la formazione di genitori, operatori, e del bambino,e che funziona al suo meglio se si prevede una supervisione a domicilio da parte di uno specialista.

Grazie Compass!

Ufficio Stampa: ufficio.stampa@famigliesma.org, 328 3466950

Segreteria: segreteria@famigliesma.org, 02 72095876

 

FacebookTwitter